fbpx

S.EE/SERENA DIBIASE

Performer
Background

S.ee è il nome progettuale di Serena Dibiase, autrice di poesia nata a Bologna (ha pubblicato Nelle vene, Manni ed. ’09, Amnesia dei vivi, Pequod ed. ’15). È performer e compositrice elettronica. I suoi studi teatrali (ha collaborato a progetti di Armando Punzo, Andrea Adriatico, Stefano Masotti, Romeo Castellucci, Chiara Guidi, Silvia Gallerano, Motus, Francesca Ballico) e musicali, si sono via via indirizzati verso un più specifico uso della parola e del corpo/voce. Suoi testi compaiono in riviste, antologie e blog online, e sono tradotti in inglese, spagnolo e russo.

Fa parte del collettivo di autori raccolti sulla piattaforma online Neutopia – piano di fuga dalla rete. Partecipa a festival di poesia e nuova drammaturgia (RicercaBo, ParcoPoesia, Pordenonelegge, Biennale College Teatro, Langue Festival, PerAspera Drammaturgie Possibili, FLA festival, Here Torino). Arriva in finale al premio Alberto Dubito poesia con musica ‘18, e viene selezionata dal concorso Bologna in Lettere ‘19 per la sezione poesia orale e performativa. Da questa ricerca testuale e sonora nasce il progetto S.ee, che indaga il linguaggio della poesia attraverso sia supporti più propriamente tecnici quali software e campionatori per la costruzione concreta della drammaturgia sonora, sia con la più semplice e potente risorsa umana, la voce, che live diventa strumento d’interazione corale e al tempo stesso elemento anarcoide, disgregato, onomatopeico, puro respiro e battito.

La sua ultima raccolta è La bambina lo sa, Ed. La Gru ’19, da cui è tratta La b, performance di vocals, parola, soundscape.